TORRE ANNUNZIATA – È morta la piccola Vittoria Scarpa, 4 anni ritrovata in mare da una motovedetta della Guardia Costiera.

I medici dell’Ospedale San Leonardo hanno fatto l’impossibile per far ripartire il cuore della ragazzina ma non c’è stato nulla da fare.

La piccola si trovava con la madre e la sorellina più piccola nel lido Risorgimento sul lungomare Marconi di Torre Annunziata.

Attorno alle 14 la mamma della piccola si è accorta della sua assenza e ha dato l’allarme.

Sul posto sono iniziate le ricerche, condotte dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, con il supporto in mare di alcuni mezzi della Capitaneria di Porto e pescatori privati.

Solo dopo un paio di ore dalla prima segnalazione, un battello della Guardia Costiera ha individuato il corpo della bambina in acqua.

La piccola, ancora viva ma in condizioni critiche, è stata trasferita d’urgenza all’ospedale di Castellammare di Stabia, dove purtroppo tutti i tentativi di salvarle la vita sono risultati vani.

Sull’episodio la procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo affidando le indagini ai carabinieri.

“Dopo l’annegamento di Rahhal Amarri, 42enne di origine marocchina, che è deceduto pochi giorni fa per salvare dei bambini nonostante non sapesse nuotare nel villaggio Coppola Pinetamare, di Castel Volturno oggi è scomparsa la piccola Vittoria la bimba di 4 anni di cui si erano perse le tracce intorno alle 13 sulla spiaggia di Torre Annunziata nei pressi del Lido Risorgimento.

La piccola è morta nell’ospedale di Castellammare dove i medici hanno tentato in ogni modo di rianimarla. Due assurde tragedie che rendono tristissima questa stagione estiva. Alle famiglie di Rahhal e della piccola Vittoria vanno le nostre più sentite condoglianze” dichiara il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments