NAPOLI – Si chiama Laura De Vincenzo, la giovane napoletana, che oggi ha ricevuto la seconda dose del vaccino anti covid presso una farmacia in via Toledo facendo segnare il traguardo delle 50mila dosi inoculate nelle farmacie di Napoli e provincia.

Un inizio non facile, il 30 maggio 2021, quello delle somministrazioni nelle farmacie passate dal vaccino J&J, poi bloccato, al Pfizer con cui tutt’oggi si procede nella vaccinazione.

Somministrazioni che a Napoli e provincia hanno registrato un boom di prime dosi tra la metà di settembre e la metà di ottobre con l’avvicinarsi dell’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass per accedere a lavoro e ad attività ricreative.

In questa fascia temporale infatti sono state inoculate circa 15mila prime dosi soprattutto ai cosìdetti ‘indecisi’.

“Il traguardo delle 50mila dosi è un risultato importante” ha affermato l’assessore comunale alla Salute e presidente dell’Ordine dei farmacisti di Napoli, Vincenzo Santagada

Farmacie che procedono anche alla somministrazione della terza dose che da domani in Campania parte anche per il personale scolastico come spiega Riccardo Maria Iorio, presidente di Federfarma Napoli

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments