OSP_MARE

NAPOLI – Ennesima aggressione ai danni del personale ospedaliero. Stavolta è accaduto al pronto soccorso dell’Ospedale del Mare a Ponticelli, nella periferia orientale di Napoli, la notte tra il 1° ed il 2 luglio.

Un paziente aveva chiesto di potersi stendere su una barella, in attesa dei risultati di un accertamento diagnostico ma quando un operatore socio-sanitario gli ha risposto che le barelle erano riservate alle emergenze, ha reagito colpendolo con una testata al volto e con calci.

L’aggressore è un 38 enne di Crispano, già denunciato in passato, che è stato identificato dai carabinieri, intervenuti in ospedale ma al momento, nei suoi confronti, non è stata presentata denuncia.

L’ operatore sanitario ha riportato una prognosi di tre giorni per contusioni e trauma al volto ed al ginocchio sinistro.

“Chiediamo che l’aggressore venga denunciato e punito in maniera esemplare, serve un deterrente per mettere fine a questa ondata di violenza che continua dilagare nelle strutture ospedaliere. Cosa si aspetta a far presidiare i pronto soccorso dalle forza dell’ordine, che accada qualcosa di irreparabile? Vogliamo esprimere la nostra solidarietà all’operatore aggredito a tutta la categoria del personale sanitario ma più che a parole vorremmo poter concedere loro di lavorare in piena sicurezza.”- sono state le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments