via-toledo-oggi_-spazzatura-depositata-fuori-orario_2-644x320

NAPOLI – Sono sempre più difficili le condizioni in cui bambini e ragazzi devono affrontare le attività didattiche ma al Rione Sanità gli alunni della scuola elementare devono fare lo slalom tra la monnezza e gli escrementi ogni qualvolta devono entrare ed uscire dall’edificio.

“Qua ci troviamo fuori la scuola elementare A. Angiulli in via Mario Pagano. È vergognoso le condizioni in cui i bambini devono sostare all’entrata e all’uscita: immondizia, urina ed escrementi di cani.” – è ciò che ha segnalato la mamma di un alunno al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Per i ragazzi più grandi le cose non vanno certo meglio. Non certo per gli studenti del Liceo Umberto I a Piazza Amendola dove il degrado fa a cazzotti con il grande prestigio dell’istituto.

“Liceo classico Umberto I. Centinaia di figli nostri ogni giorno vivono in questa fogna a cielo aperto. Rifiuti, detriti di ogni sorta, scope e munnezza nelle incurate aiuole, pezzi di compensato, cartoni. Ma veramente gli abitanti del quartiere “ricco”, quelli con le case a 6 zeri e le barche a mare accettano che i loro figli scavalchino sterco di piccioni e rischino di “appizzarsi” da qualche parte senza pretendere igiene? Quando dobbiamo trovare la conoscenza per i fatti nostri non perdiamo occasione e arriviamo ovunque, quando è una cosa di tutti nessuno si espone? Nessuno tira fuori le unghie? Non si impara solo quello che ci viene insegnato, si impara anche quello che si vive…E questa è la normalità dei nostri ragazzi. A chi dobbiamo rompere le scatole per avere un livello igienico da secondo mondo almeno, che già mi parrebbe un buon risultato? Chi lavora al comune e dovrebbe occuparsi di questo si vergognasse”- scrive una mamma arrabbiata su Facebook.

“Abbiamo inoltrato la segnalazione agli uffici comunali e ad Asia a cui abbiamo chiesto di intervenire per riportare condizioni di decoro e di igiene quantomeno accettabili in quelle aree. Serve maggiore programmazione degli interventi di pulizia e di spazzamento delle strade e più attenzione alle aree scolastiche. Oggi le condizioni dell’intero centro storico della città non sono accettabili.”- ha dichiarato Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments