NAPOLI – Alla Mostra d’Oltremare migliaia di palloncini in volo Per l’Holi Festival. Le associazioni ambientaliste si ribellano. Borrelli: ”Bisogna dare alla gente le informazioni corrette. Questa pratica inquina l’ambiente e mette in pericolo la fauna.”

Migliaia di palloncini fatti librare in aria che inevitabilmente poi precipiteranno al suolo andando ad inquinare con la plastica boschi, spiagge, mare e l’ambiente.

È accaduto domenica 11 settembre alla Mostra d’Oltremare di Napoli ed accadrà ancora domenica 18 settembre per l’Holi Festival, pubblicizzato come il più grande d’Europa.

Diverse associazioni ambientaliste si sono rivolte preoccupate al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli per denunciare un evento che mette in pericolo la salute ambientale.

“In molti credono che quello di far volare dei palloncini sia un gesto divertente ed innocente. È, invece, molto pericoloso e nocivo e la gente deve saperlo, bisogna dare le giuste informazioni al riguardo affinché tutti possono prendere coscienza del problema.

Una volta liberati in cielo, i palloncini fluttuano per chilometri prima di accasciarsi a terra o in mare. I pezzi di palloncini che volano, secondo i dati dell’University of Tasmania pubblicati da Ocean Conservancy, sono il terzo rifiuto più pericoloso per tartarughe, uccelli marini e foche. La plastica morbida che li compone, se ingerita da un animale, ha 30 volte più possibilità di ucciderlo rispetto alla plastica dura come quella delle bottiglie.

Inoltre, come rese noto l’Onlus Marevivo, c’è anche un enorme spreco di elio, una risorsa non rinnovabile.

Va ben divertirsi ma bisogna farlo rispettando l’ambiente e la fauna. ”-ha dichiarato Borrelli.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/825394678826716

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments