NAPOLI – Fare canottaggio a scuola da oggi non è un’utopia così come poter gareggiare con atleti e studenti lontani anche migliaia di chilometri. Il tutto è possibile grazie al progetto Hairemi.

A Napoli, presso l’Istituto Comprensivo Statale 91° Minniti, il presidente della Federazione Italiana Canottaggio, Giuseppe Abbagnale, insieme al consigliere federale Simone Martini ha consegnato il secondo sistema di simulazione che ha come società di riferimento la Canottieri Ilva Bagnoli.

Hairemi è un vogatore innovativo che adotta una tecnologia atipica che permette di manovrare un robot, reale o virtuale, e di riceverne delle sensazioni tattili in risposta connesso a un ambiente virtuale multiplayers. Agli alunni dell’Istituto Minniti, rappresentato dalla dirigente scolastica Rosanna Stornaiuolo, sarà data la possibilità di entrare in connessione con il canottaggio attraverso questo futuristico simulatore di voga.

I due Hairemi presenti in Campania sono gli unici in Italia, ma è già al vaglio l’ipotesi di un finanziamento per costruirne altri cinque. Al taglio per la FIC Campania, Lino Giugno.

LEGGI ANCHE
https://videoinformazioni.com/

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments