NAPOLI – Rimane ancora chiusa la pista ciclabile della Galleria Quattro Giornate di Napoli che collega Mergellina a Fuorigrotta.

La denuncia ancora una volta è partita da Natale de Falco, portavoce del gruppo Facebook “ AA Bici cerca pista ciclabile”

“Ad oggi nessuna novità la pista è chiusa e sbarrata, sembra un accanimento. Nessun lavoro in esecuzione e nessun pericolo evidente. La parte riservata alle auto è perfettamente percorribile. Questa assurda chiusura costringe i ciclisti a percorrere il tratto nella corsia delle auto con grave pericolo per il ciclista o “monopattinista”.

La chiusura della pista costringe i ciclisti ed i “monopattinisti” (centinaia al giorno) a percorrere il tunnel Laziale in direzione Fuorigrotta/Mergellina e quello delle IV giornate in direzione opposta, ciò li espone a gravi rischi di incidenti poiché percorrono la corsia delle auto, che sfrecciano ad alta velocità, non è azzardato dire che rischiamo la vita ogni giorno.

E’ assurdo che non si sia provveduto a creare un percorso alternativo poiché le soluzioni, se proprio deve essere chiuso l’esistente, ci sono:

1) Si potrebbero asfaltare entrambi i marciapiedi del tunnel Laziale (che sarebbe bello rinominarlo tunnel Maradona)

2) Si potrebbe creare la pista nell’attuale corsia preferenziale dei mezzi pubblici, deviandoli nella galleria IV giornate.

3) Si potrebbe creare una corsia per scendere ed una per salire con sola segnaletica e strisce a terra, in questo caso si dovrebbe mettere un rigido limite di velocità a 30 orario anche con dissuasori.

Invece nulla, nessun motivo della chiusura, nessuna alternativa.

La situazione climatica esige un nuovo approccio alla nostra vita quotidiana, non possiamo più rimandare scelte di vita che per troppo tempo abbiamo rinviato. Per contrastare il cambiamento climatico tutti possiamo fare qualcosa. Tutti possiamo utilizzare un mezzo rivoluzionario “la bicicletta”.

Nella nostra città si è sempre detto che non potavamo utilizzarla per i troppi dislivelli ma con l’avvento della bici con pedalata assistita viene a cadere anche quest’ultimo problema e quindi non ci sono più scusanti “Una nuova mobilità a Napoli è possibile.

Attualmente dei 16 km promessi nel 2012 dal Sindaco De Magistris sono percorribili solo due tratti il lungomare di Mergellina e viale Augusto

In questo momento il gruppo “A.A. Bici cerca pista ciclabile” sta organizzando una “pedalata” di protesta, percorreremo entrambi i tunnel a velocità ridotta ed abbiamo lanciato una petizione per il prossimo sindaco.”- spiega de Falco.

“Le Gallerie della città non sono certe messo bene. Di questo faccenda ce en stiamo occupando già da un po’, ora appoggeremo e condivideremo la petizione di de Falco e quando si sarà insediata la nuova giunta comunale proporremo dei progetti per le piste ciclabili.” – ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments