CAPRI – Durante il tragitto nel raggiungere l’elisuperficie di Damecuta ad Anacapri (Napoli), un’ambulanza del 118 si è dovuta fermare perchè, nello spazio stretto che porta all’eliporto di Damecuta, era parcheggiata un’auto privata. Il personale del 118 ha dovuto così trasferire una donna in barella lungo l’ultimo tratto, di circa 200 metri ed imbarcarla sull’eliambulanza che attendeva sulla piazzola di atterraggio di Anacapri.

Si è trattato dell’ultimo capitolo di un movimentato trasferimento in eliambulanza da Capri ad una struttura ospedaliera di Napoli. Ieri, verso le 19, i sanitari dell’ospedale Capilupi di Capri, hanno stabilizzato una donna di 44 anni affetta da una grave patologia, che presentava inoltre un edema cerebrale.

I medici hanno attivato il C.O.R.E. (Centro operativo dei trasferimenti regionali) per consentire all’ammalata di essere trasferita sulla terraferma.(Ansa)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments