BACOLI – “La rissa andata in scena sabato notte a Bacoli è inquietante. Una ventina di ragazzi che si prendono a botte con caschi, tirapugni e una violenza inaudita, come se fossero in guerra. È l’ennesima notte di follia nella movida napoletana, l’ennesima rissa che vede come protagonisti tanti minorenni. Sono settimane che denunciamo la deriva pericolosa che sta assumendo la movida post lockdown; viaggiamo ad una media pericolosa di 2/3 maxi risse a weekend. Ed è inquietante, guardando le immagini, sentire le risate degli ‘spettatori’ che guardano divertiti e interessati come se fosse tutto un gioco”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

“Sembra ormai una gara a chi fa le cose più assurde. Un delirio di auto e scooter in corsa. Come notiamo dalle decine di filmati che ci inviano i cittadini. E si riprendono, postando tutto sui social, come accaduto in via Caracciolo, dove in quattro, senza casco, impennano su uno scooter. E nel weekend i pronto soccorso vanno in affanno – denuncia Borrelli – pieni di protagonisti di risse, vittime di incidenti, persone in stato di ebbrezza. Una situazione che rischia di mandare in tilt anche le forze dell’ordine. Servono regole chiare e presidi fissi nei luoghi più sensibili, serve il pugno duro per invertire il trend o ci troveremo presto a commentare qualche tragedia. E allora sarà troppo tardi”.

VIDEO BACOLI: https://fb.watch/65E7Z5w9jS/

VIDEO VIA CARACCIOLO: https://fb.watch/65CmZzIj0W/

“Ci hanno segnalato l’ennesima rissa fra ragazzini in via Bernini fra venerdì e sabato, oltre l’orario del coprifuoco. A decine, tutti rigorosamente senza mascherina, si pestano con una violenza inaudita, fra calci e pugni anche ai ragazzi per terra. Il tutto per strada, come se fosse normale. Ormai il fenomeno sta assumendo una deriva preoccupante, assistiamo ad una escalation di violenza pericolosa, con oltre una rissa a settimana nei luoghi della movida. Il susseguirsi di aperture di locali e la contrapposta chiusura di presidi di cultura, sta determinando una radicale trasformazione dell’utenza che affolla il Vomero nell’weekend. Il mancato sostegno a poli culturali, che vanno via via morendo, denota una non risposta dello Stato al territorio. Purtroppo la Municipalità non promuove né tavoli con le forze dell’ordine né la cultura”. Lo hanno detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde e Rino Nasti, consigliere della V Municipalità di Europa dopo la segnalazione dei cittadini.

VIDEO: https://fb.watch/64DGFcQLnl/

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments