NAPOLI –  Dopo il doppio balzo a cavallo di capodanno, con la reintroduzione delle accise che hanno generato un + 20% questa mattina non si registrano variazioni sui listini dei prezzi consigliati dei maggiori marchi di benzina italiani.

Ma gli effetti dei rialzi si riversano sulle tasche di automobilisti e centauri che come nel 2021 si ritrovano a fare rifornimento a circa 2 euro al litro.

Secondo il codacons la media della benzina in self service supera questa mattina quota 1,8 euro/litro, il gasolio vola verso 1,87, mentre sul servito la benzina viene venduta a 1,95 euro/litro e supera i 2 euro per il gasolio (2,02 euro/litro).

A napoli nella zona di via Marina e nei distributori all’ingresso e all’uscita di tangenziale e Autostrada la benzina vola sopra i due euro.

Gli automobilisti sono sconfortati e attaccano il governo Meloni, reo a loro dire di aver penalizzato gli italiani reintroducendo le accise che nei mesi scorsi erano state scorporate dal prezzo finale….

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments