GIUGLIANO – Un nuovo rogo è divampato, nella notte tra il 16 ed il 17 aprile, nella zona ASI di Giugliano.

Sono andati in fiamme diverse tonnellate di rifiuti ammassati all’ingresso del campo rom.

L’incendio è stato di proporzioni tali che è stato necessario l’intervento di almeno tre autobotti dei pompieri per arginare le fiamme.

“Ennesimo rogo, ancora una volta il popolo giuglianese è vittima della Terra dei Fuochi ed esige risposte concrete al problema e che venga risolta la questione del campo rom. Non se ne può più.” – attacca l’ex Consigliere del sole che ride di Giugliano Giuseppe D’Alterio.

“Gli eco-criminali con i loro roghi stanno distruggendo la nostra terra e avvelenando la cittadinanza e il fenomeno, durante questa emergenza sanitari, è aumentato a dismisura, avendo più campo libero. Questi soggetti vanno fermati e bisogna usare tutti i mezzi a disposizione per farlo.” – ha proseguito Il consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Brucia ancora la Terra dei Fuochi, ancora un rogo a Giugliano

Brucia ancora la Terra dei Fuochi, ancora un rogo a Giugliano. Borrelli e D’Alterio : “ Il fenomeno, durante questa emergenza sanitaria, è aumentato a dismisura. Stanno distruggendo la nostra terra e avvelenando la cittadinanza.”Un nuovo rogo è divampato, nella notte tra il 16 ed il 17 aprile, nella zona ASI di Giugliano.Sono andati in fiamme diverse tonnellate di rifiuti ammassati all’ingresso del campo rom.L’incendio è stato di proporzioni tali che è stato necessario l’intervento di almeno tre autobotti dei pompieri per arginare le fiamme.“Ennesimo rogo, ancora una volta il popolo giuglianese è vittima della Terra dei Fuochi ed esige risposte concrete al problema e che venga risolta la questione del campo rom. Non se ne può più.” – attacca l’ex Consigliere del sole che ride di Giugliano Giuseppe D’Alterio.“Gli eco-criminali con i loro roghi stanno distruggendo la nostra terra e avvelenando la cittadinanza e il fenomeno, durante questa emergenza sanitari, è aumentato a dismisura, avendo più campo libero. Questi soggetti vanno fermati e bisogna usare tutti i mezzi a disposizione per farlo.” – ha proseguito Il consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Venerdì 17 aprile 2020

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments