ambulanza20ladispoli

CARDITO – Un’infermiera in servizio su un’ambulanza è stata aggredita dal paziente che aveva appena soccorso in via Bruno Buozzi a Cardito (Na). L’uomo, dopo essere salito sull’ambulanza, ha iniziato a dare in escandescenza colpendo la donna che ha riportato un trauma alla mano. Nonostante la violenza, l’equipaggio è riuscito a far ricoverare il paziente.

“Esprimo piena solidarietà all’infermiera vittima dell’aggressione. Non si contano più questi episodi che vedono il personale sanitario sempre più bersaglio dei violenti, in particolare quando opera sulle ambulanze e nei pronto soccorso. Contro questa deriva bisogna prevedere la dotazione di body cam a tutto il personale che opera in emergenza e, soprattutto, condanne severe per gli aggressori che sono responsabili non solo dell’interruzione di un pubblico servizio di emergenza ma, spesso, anche di danni consistenti alle strutture. Non può essere sempre la collettività a farsi carico dei danni provocati dalla violenza altrui”.

Questo il commento di Francesco Emilio Borrelli, deputato di Alleanza Verdi Sinistra.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments