Stop al mercimonio di pass per disabili come metodo per non pagare i parcheggi sulle strisce blu o la ztl. Roma è pronta per una vera e propria rivoluzione che renderà giustizia a chi ha davvero bisogno di un aiuto a causa della propria disabilità, temporanea o permanente. Il nuovo contrassegno, previsto da una normativa europea, sarà azzurro e non più arancione e rettangolare; avrà un chip che permette ai vigili urbani e agli ausiliari del traffico di leggere il codice personale anche attraverso il vetro e capire immediatamente, grazie a una luce verde o rossa, se il pass è valido oppure è 'taroccato', 11 marzo 2013. ANSA/UFFICIO STAMPA +++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++

CASERTA – A Caserta, la Polizia Municipale ha sanzionato e denunciato un cittadino che utilizzava una fotocopia a colori del permesso invalidi per la sosta auto regolarmente rilasciato alla sorella.

Dopo aver notato la vettura parcheggiata negli stalli riservati alle forze dell’ordine a Piazza Vanvitelli, gli agenti hanno scoperto l’inganno effettuando delle verifiche.

Altri episodi simili si sono verificati a Caserta negli ultimi mesi. Era stato utilizzato da un‘automobilista il permesso intestato ad un genitore deceduto; due coniugi con lo stesso permesso fotocopiato parcheggiavano nei posti riservati entrambe le auto di proprietà.

“Innanzitutto ci complimentiamo con la Polizia Municipale e con il comandante De Simone per l’ottimo lavoro che stanno svolgendo. Bisognerà, però, colpire duramente i furbetti del parcheggio, i permessi ed i posti riservati spettano alle persone diversamente abili, serve più rispetto.”- è stato il commento del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e di Rita Martone, commissario provinciale di Europa Verde nel casertano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments