CASTEL VOLTURNO – Si nascondeva nel residence Royal di Castel Volturno, in provincia di Caserta, il latitante Gabriele Salvatore, detto “o’ spagnuolo”.

L’operazione che ha condotto alla cattura del fuggitivo è stata messa a punto dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Aversa, coadiuvati da personale del Reparto Territoriale di Mondragone e dai militari delle Compagnie di Aversa, Casal di Principe, S.I.O. del 10° Rgt. Campania e Nucleo Cinofili di Sarno.

ANCHE I ROS COINVOLTI NELLA CATTURA DEL LATITANTE SFUGGITO AL BLITZ DI NOVEMBRE SCORSO

E con il supporto tecnico del ROS, il raggruppamento speciale dell’Arma protagonista nei giorni scorsi della cattura del superlatitante Matteo Messina Denaro a Palermo.

O’ SPAGNUOLO INDAGATO PER USURA IN CONCORSO AGGRAVATO DAL METODO MAFIOSO

“O’ spagnuolo” lo scorso 22 novembre era riuscito a sottrarsi all’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, ed eseguita a carico di numerosi soggetti, tra cui elementi di spicco delle fazioni camorristiche casalesi degli Schiavone e dei Bidognetti.

L’arrestato è indagato per usura in concorso aggravato dal metodo mafioso.

Coinvolta anche una 48enne del posto che avrebbe favorito la latitanza dell’arrestato.

Gabriele Salvatore è stato accompagnato presso la casa circondariale di Napoli Secondigliano.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments