NAPOLI – Ieri pomeriggio i Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale e gli agenti del Commissariato Decumani sono intervenuti presso un’abitazione in vico Melofioccolo a seguito di una lite familiare ed hanno rinvenuto un revolver cal.32, una pistola Beretta con 10 cartucce rubata nel 1989, 48 cartucce di diverso calibro e una spada “katana” con una lama della lunghezza di circa 70 cm; sono stati altresì rinvenuti altri 15 cellulari e due tablet di cui i presenti non hanno saputo giustificare la provenienza.

Salvatore Martinelli, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, e il padre Vincenzo, napoletani di 29 e 55 anni con precedenti di polizia, e N.S., 52enne napoletana, sono stati arrestati per detenzione illegale di armi e ricettazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments