NAPOLI – 2037 identificati, 1 arresto e 4 denunce questo è il risultato dei controlli predisposti nella giornata di ieri, dal Compartimento Polizia ferroviaria per la Campania che ha messo in campo 150 pattuglie impiegate nella vigilanza degli scali ferroviari e 45 a bordo di treni critici regionali ed a lunga percorrenza. Il flash mob, con controlli simultanei nelle principali stazioni della Campania, è stato attuato con la predisposizione di dispositivi di restringimento degli ingressi, grazie ai quali tutti coloro che entrano negli scali ferroviari vengono convogliati verso i varchi presidiati dai poliziotti in uniforme, muniti di palmari e metal detector, che possono così più facilmente individuare e controllare le persone sospette.

Nell’ambito dei controlli all’interno del terminal bus della stazione di Napoli Centrale è stato arrestato in flagranza del reato di furto aggravato, BANA Mohamed, cinquantenne algerino pluripregiudicato.

L’uomo, fingendo di dover salire a bordo di un autobus in partenza, si è accodato ad una viaggiatrice in fila e le ha sfilato lo smartphone dallo zaino. La donna, che si è accorta immediatamente della manovra del delinquente, ha lanciato l’allarme ed alcuni viaggiatori presenti si sono lanciati all’inseguimento del ladro. Nel frattempo sono sopraggiunti i poliziotti della Polfer che hanno bloccato l’autore del furto e lo hanno trovato in possesso della refurtiva.

Sottoposto a giudizio con rito direttissimo, è stato condannato a otto mesi di reclusione e 300 euro di multa, con divieto di dimora a Napoli.

Questi i risultati dei controlli:
•Nr. 2037 persone identificate
•Nr. 789 bagagli a seguito di viaggiatori controllati
•Nr. 1 arrestato
•Nr. 4 persone denunciate all’A.G. (per truffa e per violazione al foglio di via obbligatorio)
•nr.9 sequestri amministrativi di merce venduta abusivamente
•Nr. 27 sanzioni amministrative

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments