NAPOLI – Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato G.V. 30enne napoletano, per essersi reso responsabile del reato di rapina e di atti persecutori.I poliziotti, ieri mattina, sono intervenuti in via Ponti Rossi a seguito di richiesta di aiuto giunta al 113 per rapina in atto.Giunti sul posto, i poliziotti hanno accertato che una donna, poco prima, era stata aggredita dal suo ex fidanzato che, dopo averle dato calci ed un morso al dito di una mano, si era impossessato del suo telefono cellulare.Immediatamente intervenuti, i poliziotti hanno soccorso la donna che, per ferite riportate, è dovuta ricorrere alle cure mediche ospedaliere ed hanno quindi rintracciato e bloccato l’uomo.Il 30enne che già diverse volte si era reso responsabile di atti persecutori nei confronti della donna con reiterati comportamenti violenti è stato quindi arrestato ed accompagnato dai poliziotti al carcere di Poggioreale.Il telefono è stato recuperato e riconsegnato alla donna

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments