polizia_lampeggiante_notte

NAPOLI – Due ‘stese’ (spari all’impazzata da parte di bande di ragazzi a bordo di motorini a scopo intimidatorio) nella notte a Napoli in due zone non distanti tanto che la Polizia non esclude un eventuale collegamento. Poco dopo le 2 una volante ha intercettato un gruppo di ben 10 scooter, su ognuno dei quali viaggiavano due persone, in via Comunale Acquarola, nella zona di Miano. Sono stati esplosi complessivamente 18 colpi, da pistole e mitragliette, gran parte dei quali in aria.

Alcuni colpi hanno raggiunto due esercizi commerciali: un bar, il cui proprietario ha riferito di non aver mai subito minacce, ed un negozio chiuso da tempo.Poco prima, a Capodimonte, invece, sono stati trovati a terra otto bossoli di pistola calibro 9 x 21. Due colpi si sono conficcati in un portone ma senza provocare eccessivi danni.Un minore immigrato dai Paesi dell’Est ha denunciato alla Polizia di essere stato aggredito in un tentativo di rapina da parte di tre ragazzi a Napoli. Il giovane, di 17 anni, si trovava in piazza Cavour quando – ha riferito agli agenti – si sarebbe avvicinato il gruppo che ha tentato di rapinargli l’orologio. In seguito alla sua reazione, i tre lo hanno preso a schiaffi e calci mentre uno di loro ha estratto un coltello e ha ferito l’immigrato. I tre sono poi scappati. L’immigrato è stato portato all’ospedale Vecchio Pellegrini dove gli sono state riscontrate contusioni multiple sul corpo e una ferita da punta e taglio nella zona lombare. La Polizia sta cercando di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.(ANSA).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments