baby_gang_devastano_un_treno_nel_napoletano

NAPOLI – Ad accogliere i bagnanti all’uscita della stazione della Circumvesuviana della penisola sorrentina sono stati in questo week end vigili urbani e i volontari della Protezione Civile, supportati dai carabinieri della compagnia di Sorrento. È a loro che il sindaco Giuseppe Tito, ieri impegnato a coordinare le operazioni, ha affidato il compito di far salire i pendolari a bordo delle navette che poi li hanno trasportati fino alla Marina di Meta.

“Si tratta di un intervento utile ed efficace che però ci fa capire a che livello di delinquenza sono arrivate le baby gang che da troppo tempo imperversano indisturbate per Napoli e provincia. Nella gran parte dei casi – accusano il consigliere regionale di Davvero Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli conduttore della radiazza – ci troviamo dinnanzi a giovani delinquenti figli di pregiudicati che non solo non li educano ma li istigano ad avere comportamenti incivili e criminali. Sono questi genitori che vanno colpiti per impedire a queste piccole bande di diventare i delinquenti di domani. Solo il pugno duro verso i genitori avrà effetti sui loro figli”. 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments