NAPOLI – Arrestato dai carabinieri a Pietrelcina, nel Beneventano, Salvatore Barile, di 32 anni, latitante, nipote degli storici capi clan “Mazzarella”.Per Barile era stato emesso dalla Procura generale di Napoli un ordine di carcerazione. A tradirlo il desiderio di vedere la figlia.

Barile aveva infatti organizzato un finto pellegrinaggio nel paese natale di Padre Pio, inserendo anche la figlia nel gruppetto.I carabinieri hanno seguito la comitiva e arrestato, in un ristorante del paese di San Pio, il latitante, che stava per sedersi a tavola con gli altri commensali.

{youtube}HctH-TlCGas{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments