Vincenzo_Torti_presidente_CAI

NAPOLI – L’Assemblea Nazionale del CAI, riunitasi per la prima volta a Napoli nei 154 anni della sua storia, è  iniziata con un commovente ricordo di Valter Bucci, Davide Nunzio De Carolis, Mario Matrella e Andrea Pietrolungo, i volontari del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico deceduti lo scorso gennaio a Campo Felice nell’incidente all’elicottero del 118 avvenuto durante un’operazione di soccorso.Nella Sala Ciliberto del Polo Univrsitario di Monte Sant’Angelo

circa 500 delegati di oltre 800 tra sezioni e sottosezioni, in rappresentanza di  311.140 soci, hanno discusso dell’impegno della storia associazione nella tutela e valorizzazione dell’ambiente montano. “la scelta di Napoli per l’Assemblea Nazionale del Club Alpino Italiano – dichiara Vincenzo Torti,  presidente nazionale del CAI – è  dettata all’importanza di un patrimonio ambientale unico come l’Appennino Centro Meridionale. Attraverso il progetto APE, Appennino Parco d’Europa, siamo impegnati in una forte sinergia con enti ed istituzioni internazionali per la valorizzazione in termini sociali, economici e turistici, delle montagne del Sud Italia. Un impegno, in particolare, per la tutela di questo ambiente contro il dissesto idrogeologico”.Il progetto APE, valorizzando le località montane e preservandone la sostEnibilità, è  anche un forte e preciso impegno per arginare lo spopolamento delle zone interne. “Non a caso – aggiunge Simone Merola, presidente della Sezione CAI di Napoli, che ha curato l’organizzazione dell’Assemblea  – la recente Legge regionale della Campania sulla sentieristica e la viabilità montana, importante per l’ accessibilità e la messa in sicurezza di queste aree, è  stata promossa su iniziativa della sezione napoletana e dal Gruppo regionale del Club Alpino Italiano”.In Campania ci sono otto sezioni del CAI: oltre quella di Napoli, istituita nel 1871, appena otto anni dopo la nascita del Club Alpino, Avellino, Benevento, Caserta, Salerno, Castellammare di Stabia, Piedimonte Matese e Cava dei Tirreni. Il totale del soci in Campania è di 2.200.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments