Polizia20arresti

NAPOLI –  Ieri sera gli agenti della Polizia di stato dell’Ufficio Prevenzione generale hanno arrestato Radojka Pavlovic, Emanuela Pavlovic e Roy Pavlovic, tutti maggiorenni, con precedenti di polizia, per il reato di tentato furto in abitazione e per aver fornito false generalità.Inoltre le tre serbe sono state denunciate anche per ricettazione.

I poliziotti, nel pomeriggio si sono recati in via Carlo Poerio dove la Sala Operativa aveva segnalato un furto in atto in appartamento.

Gli agenti hanno accertato che i 3 ragazzi serbi, già conosciuti come autori di furti avvenuti in zona San Ferdinando, si erano introdotti all’interno del condominio repentinamente, approfittando dell’uscita di un’autovettura dallo stabile.

Gli agenti entravano all’interno dello stabile,  cogliendo sul fatto i giovani serbi.

I poliziotti hanno accertato che uno di loro, Roy, con una scheda artigianale plastificata, utilizzata come apriporta, incalzava nell’inserirla all’interno della fessura per agevolare l’azione della complice Manuela che con un cacciavite  di manico nero  cercava di forzare la serratura della porta d’ingresso.

I poliziotti hanno rinvenuto indosso ai ladri un cacciavite lungo 20 cm nascosto sotto la maglia, una chiave inglese, un cacciavite, 2 paia di guanti in lattice , 3 schede plastificate artigianalmente, una forbice e  un punteruolo di ferro.

Sono stati inoltre rinvenuti oggetti di pregevole valore, un orologio da donna  e tre cellulari.

Tutti e tre i giovani sono stati arrestati e su disposizione dell’autorità giudiziaria le due donne sono state condotte presso la Casa Circondariale di Pozzuoli mentre Roy è stato condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments