cardinale-Sepe-e1473869542895

NAPOLI – Una vita di violenza e di soprusi per cercare un effimero riconoscimento, così l’arcivescovo metropolita di Napoli ha richiamato tutti coloro, giovani e adulti, che pongono la loro vita al servizio della criminalità organizzata.

Il cardinale Crescenzio Sepe ha pronunciato queste parole durante l’omelia pronunciata per la messa che ha celebrato il 50esimo anniversario della fondazione a parrocchia della Chiesa di Maria Santissima dell’Arco nel quartiere Miano, gestita dall’ordine dei frati minori e istituita dall’allora arcivescovo il cardinale Corrado Ursi il 13 novembre 1967. La Chiesa, luogo storico di Miano, fu creata a seguito del miracolo, avvenuto agli inizi del 1600 davanti all’immagine della Madonna sita in un arco preesistente. Un disabile di nome Giuseppe con difficoltà motorie sentì la voce della Vergine Maria che gli ordinava di rialzarsi e da allora si susseguirono numerosi eventi miracolosi.

{youtube}VEbcPQf9TWw{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments