CASERTA– Pretendevano di installare delle slot machine da loro stessi fornite presso alcuni locali dell’agro aversano, o intimavano il pagamento di salate tangenti: per questo cinque persone sono state arrestate dalla Polizia di Caserta. L’ accusa è di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.L’ attività investigativa, coordinata dalla Direzione distrettuale Antimafia di Santa Maria Capua Vetere

, ha fatto emergere che in diverse circostanze gli accusati avevano intimato il pagamento di tangenti o costretto i titolari di alcuni locali della zona ad installare delle slot machine che loro stessi avrebbero fornito.(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments