polizianotteindagini

BENEVENTO– Non ce l’ha fatta Antonio Parrella, il trentaduenne di Benevento rimasto gravemente ferito l’altra notte in un ristorante di Benevento al termine di una rissa scoppiata durante una festa di compleanno.

Parrella era giunto in condizioni disperate per un trauma cranico all’ospedale Rummo di Benevento dove è deceduto nella tarda serata. Si aggrava, dunque, la posizione dell’aggressore Umberto Sferruzzi, 27 anni di Benevento, fermato come indiziato ieri dagli uomini della Squadra Mobile di Benevento, diretta da Emanuele Fattori. Per il giovane ora l’ipotesi di reato è omicidio. Continuano questa mattina le indagini della polizia per ricostruire la dinamica della rissa sfociata in tragedia. Per ora, sembrerebbe che la lite sia scaturita per futili motivi, alimentati anche dalle ingenti quantità di alcool che gli invitati, circa 20, avevano bevuto per tutta la sera. Quasi tutti i partecipanti alla festa, compreso il cantante neomelodico presente alla serata, sono stati ascoltati in Questura. Secondo la versione degli invitati, il 32enne sarebbe caduto dalle scale. Parole che però non hanno convinto gli agenti della Squadra Mobile che stanno ancora visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza.(Ansa)

{youtube}vlbNk7Twmvs{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments