SCALE_TROISI

NAPOLI – “L’intitolazione delle rampe di Chiaia a Massimo Troisi continuano a creare polemiche, come è normale che sia quando si organizzano le cose senza tenere nella giusta considerazione cose e persone”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ricordando le parole di Lello Arena, protagonista con Massimo Troisi della famosa scena sotto la pioggia in Scusate il ritardo, che, oggi, contattato da Raimondo Ubini, alter ego di Gianni Simioli, in diretta a La radiazza, in merito alle polemiche relative alla location del film, ha detto che “non è stato coinvolto in alcun modo nell’organizzazione e di non aver avuto nessun invito per la cerimonia di intitolazione”.“E’ evidente che, se fosse stato coinvolto uno dei protagonisti di quella scena cult del cinema di Troisi, non ci sarebbero state le polemiche di queste ore sulla rampa da dedicare all’artista di San Giorgio a Cremano” hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali “è davvero strano che nessuno, in Comune, abbia pensato di coinvolgere Lello Arena”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments