carabinieri-12-6

PALMA CAMPANIA- Ha ucciso la moglie con un colpo di pistola alla testa, poi ha aperto la finestra di casa e si è lanciato nel vuoto. Artefice di questo omicidio suicidio, Aniello Lamberti, noto ortopedico, impiegato presso l’Ospedale di Nola. La moglie, Angelina Fusco, di 54 anni, era insegnante di scuola media. La tragedia in via Croce al civico 52.

A scoprire il cadavere dell’uomo e a dare l’allarme il nipotino che giocando in giardino si è imbattuto nella macabra scena.La comunità palmese è rimasta molto scossa da questa tragedia familiare. La coppia, infatti, era molto nota e unita. Sul posto sono accorsi i due figli specializzandi all’univesrità, che erano fuori casa al momento della tragedia e poi i carabinieri e i medici del 118. Il sindaco di Palma Campania, Vincenzo Carbone, che conosceva bene la coppia, parla di “tragedia inspiegabile. Sono stupefatto, come tutta la nostra Comunità – dice all’ANSA – niente lasciava immaginare una cosa del genere”. “Avevo visto il dottor Lamberti l’ultima volta domenica scorsa, ad una rassegna canina organizzata al Campo Sportivo. Aveva un “beagle” ed aveva partecipato – aggiunge il sindaco – Era un personaggio ironico, divertente, conosciuto da tutti per la sua attività professionale. Animava da anni il Carnevale di Palma Campania”.Il sindaco parla di un “momento di follia. L’ho visto a terra, con la testa all’indietro. Deve essersi lanciato di spalle. Era un medico – conclude il sindaco – e sapeva come poter morire con certezza”. La coppia aveva due figli, un maschio e una femmina, entrambi maggiorenni.(Ansa)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments