NAPOLI – “Dopo il caso delle studentesse dell’Orientale fotografate a loro insaputa nei bagni dell’ateneo, come segnalato da il Mattino, è bene non abbassare il sipario su un fenomeno che può raggiungere proporzioni allarmanti. E’ opportuno capire come fermare una pratica in ascesa dal momento in cui sono in aumento le segnalazioni negli atenei ma anche negli uffici, nelle palestre, nei licei. Sono tante le segnalazioni che ci sono arrivate in queste ore. Per questo abbiamo fatto partire il servizio l’SOS guardoni, segnalateci tutti gli episodi sospetti, è vietato abbassare la guardia”. Lo hanno annunciato Francesco Emilio borrelli, consigliere regionale dei Verdi e Gianni Simioli, speaker radiofonico di Radio Marte e conduttore della Radiazza che hanno messo a disposizione i loro profili social per fare le denunce.

“E’ necessario, continuano Borrelli e Simioli, che si recuperi la serenità dello stare nei luoghi pubblici senza occhi indiscreti, evitando di finire vittime inconsapevoli di depravati e maniaci”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments