polfer

NAPOLI – Nel pomeriggio di ieri i poliziotti del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania, all’interno di un esercizio commerciale della stazione di Napoli Centrale affacciato su piazza Garibaldi, hanno notato un uomo confabulare con fare sospetto con un tossicodipendente e poi dirigersi in sua compagnia in direzione del marciapiede dei binari 5 e 6, scarsamente frequentato.

Gli agenti hanno osservato a distanza i due soggetti per seguire l’evolversi della situazione, visto che la premessa lasciava presagire un’imminente cessione di droga. Il personale appostato ha così assistito in diretta allo scambio di una dose di sostanza stupefacente ed ha proceduto al controllo di entrambi.

Nella circostanza, l’acquirente è stato trovato in possesso di un involucro in carta stagnola, che si è accertato contenere gr. 0,22 lordi di cocaina ed ha confermato di averla acquistata dallo spacciatore fermato.

La perquisizione personale nei confronti di quest’ultimo si è conclusa con il ritrovamento di una busta in cellophane trasparente, che l’uomo nascondeva nei pantaloni, con all’interno polvere bianca successivamente analizzata presso il Gabinetto di Polizia Scientifica di Napoli e positiva al test della Cocaina.

Il quantitativo di gr. 67/00 e la qualità della sostanza stupefacente sequestrata avrebbero consentito la realizzazione di 335 dosi medio singole, per un valore commerciale di circa 13.500 euro.

V.M. quarantenne pregiudicato, è stato quindi arrestato per il reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments