NAPOLI – In Italia sono 23 i bambini che vivono in carcere con le loro madri detenute. In Campania, dieci.

Quasi la metà rispetto al dato nazionale. Sono tutti accolti nell’istituto di custodia attenuata di Lauro. Proprio dalla Campania parte una proposta per modificare il codice di procedura penale in modo da consentire alle madri detenute, che hanno figli con un’età massima di 10 anni, di scontare la pena in case di accoglienza.

Una proposta di legge che parte dalla Campania ma a cui potrebbero aderire anche le altre regioni, annuncia il presidente del Consiglio regionale, Gennaro Oliviero, promotore dell’iniziativa con il garante dei Detenuti, Samuele Ciambriello.

LEGGI ANCHE
https://www.youtube.com/watch?v=Qa8G4QB0lwQ

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments