Il cimitero delle Fontanelle e il “miracolo” di San Valentino (VIDEO)

    0

    NAPOLI – Nel giorno di San Valentino, va letto come un atto d’amore nei confronti della città e della sua offerta culturale chiedere la riapertura del Cimitero delle Fontanelle, chiuso al pubblico da quasi due anni prima per l’emergenza sanitaria e poi per sopraggiunti problemi strutturali.

    Ecco spiegati i palloncini a forma di cuore, simbolo della protesta organizzata questa mattina dalle guide turistiche per chiedere al comune di Napoli la riapertura del luogo che raccoglie i resti di 40mila persone, vittime delle epidemie di peste e di colera che colpirono la città nel 1656 e nel 1836.

    San Valentino non compie i prodigi come San Gennaro, ma un piccolo miracolo lo ha fatto: far arrivare davanti al Cimitero delle Fontanelle l’assessore al Turismo del comune, Teresa Armato, per annunciare alle manifestanti la riapertura del sito in primavera

    “Sin dal momento del suo insediamento, la Giunta Manfredi si è posta come priorità la riapertura del Cimitero delle Fontanelle chiuso da due anni sia a causa del Covid che per ragioni di instabilità idrogeologica.Si è lavorato con grande impegno da parte di molti Assessorati ed Uffici comunali e si stanno facendo i monitoraggi del costone che stanno dando risultati rassicuranti.

    Nel momento in cui sarà possibile riaprirlo noi faremo un avviso pubblico per verificare e rafforzare progetto di partenariato pubblico/privato per realizzare una gestione seria ed affidabile.Ci sono da risolvere anche le questioni legate alla difficoltà di accesso per i diversamente abili, all’illuminazione e all’impianto anti-incendio e sono tutti problemi che stiamo affrontando.

    Pensiamo ad un modello di gestione professionale che coinvolga il territorio e lo rilanci perché il cimitero delle Fontanelle potrà essere uno straordinario sito di interesse culturale e turistico ed anche una fonte di economia per la Sanità. Siamo consapevoli dello speciale rapporto che c’è tra i napoletani e le “capuzzelle” del cimitero e dello speciale fascino che esercita su turisti e stranieri con il suo carico di storia e di mistero”.

    Lo ha dichiarato l’Assessore al Turismo Teresa Armato, delegata dal Sindaco Manfredi, a margine della manifestazione organizzata questa mattina per la riapertura del Cimitero delle Fontanelle

    Subscribe
    Notificami
    0 Commenti
    Inline Feedbacks
    View all comments