NAPOLI – “Diversi cittadini ci hanno inviato delle segnalazioni circa le condizioni del manto stradale di via Diocleziano.

Secondo quanto si evince dai video la striscia di asfalto sta cedendo in più punti e il fenomeno sembra essersi acuito negli ultimi giorni. Una situazione decisamente preoccupante che abbiamo provveduto a segnalare al Comune di Napoli. Purtroppo si tratta di una strada che già in passato è stata interessata da sprofondamenti, l’ultimo caso si è verificato ad aprile dell’anno scorso”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Il manto stradale di via Diocleziano non è datato, è stato rifatto relativamente pochi anni fa, i problemi sono spesso e volentieri generati dalle criticità presenti nel sistema fognario, come ad esempio le perdite.

Purtroppo quando si interviene per rimettere a nuovo la sede stradale non si consolida quanto c’è sotto. E così, come avvenuto per esempio in via Ulderico Masoni, il manto d’asfalto cede a causa di problemi legati ai sottoservizi o alle fogne”.

Via Diocleziano

Il manto stradale di via Diocleziano sta cedendo, in diversi punti la carreggiata rischia di sprofondare. Borrelli (#Verdi): “Situazione preoccupante che abbiamo segnalato al Comune di Napoli. Il manto stradale fu rifatto ma spesso i problemi riguardano il sistema fognario”“Diversi cittadini ci hanno inviato delle segnalazioni circa le condizioni del manto stradale di via Diocleziano. Secondo quanto si evince dai video la striscia di asfalto sta cedendo in più punti e il fenomeno sembra essersi acuito negli ultimi giorni. Una situazione decisamente preoccupante che abbiamo provveduto a segnalare al Comune di Napoli. Purtroppo si tratta di una strada che già in passato è stata interessata da sprofondamenti, l’ultimo caso si è verificato ad aprile dell’anno scorso”. La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Il manto stradale di via Diocleziano non è datato, è stato rifatto relativamente pochi anni fa, i problemi sono spesso e volentieri generati dalle criticità presenti nel sistema fognario, come ad esempio le perdite. Purtroppo quando si interviene per rimettere a nuovo la sede stradale non si consolida quanto c’è sotto. E così, come avvenuto per esempio in via Ulderico Masoni, il manto d’asfalto cede a causa di problemi legati ai sottoservizi o alle fogne”.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Lunedì 18 novembre 2019

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments