NAPOLI – Il presidente di Confesercenti Napoli e Campania e vicepresidente nazionale con delega al Mezzogiorno Vincenzo Schiavo ha incontrato oggi il nuovo Questore di Napoli Maurizio Agricola, nell’ambito della conoscenza del territorio partenopeo e con l’intenzione di creare sinergie positive per la città. “Ho avuto l’onore di incontrarlo – ha spiegato il presidente – e sono entrato immediatamente in sintonia. Il dott. Agricola conosce bene il nostro territorio, avendo lungamente lavorato a Napoli in passato, e ha grande stima dei tanti professionisti perbene che operano sul territorio napoletano. L’incontro è stato utile per rappresentare al nuovo questore la disponibilità delle imprese della nostra città a collaborare per un obiettivo comune. Gli imprenditori napoletani, per sviluppare la nostra economia, hanno bisogno di una città sicura. A Napoli il turismo continua a crescere ed è necessario che lo Stato faccia sentire la sua presenza per garantire ai turisti, come ai residenti e agli imprenditori, la normalità”

Da sempre Confesercenti Napoli e Campania professa la legalità e l’assoluto rispetto delle regole e anche questo è stato un tema dell’incontro di oggi. Il presidente Schiavo ha anche confidato al Questore il lancio di una piattaforma di Confesercenti per sostenere i giovani imprenditori. “Napoli è una città difficile, ognuno di noi deve fare la sua parte, Confesercenti mette a disposizione un laboratorio per aiutare i giovani che vogliono cercare di prendere una loro strada. Aiutiamo i giovani – ha precisato Schiavo – che hanno voglia di creare un loro futuro dando loro la possibilità di ottenere finanziamenti agevolati, di imparare un mestiere, facendoli altresì affiancare da imprenditori affermati, attraverso una piattaforma ad hoc”.

Schiavo è, infine, felice che ci sia a Napoli i giusti rappresentanti istituzionali per far crescere la città sotto vari punti di vista: “Credo si apra una grande stagione sotto il profilo della sicurezza a Napoli, visto anche l’arrivo imminente del nuovo capo della Procura di Napoli, Nicola Gratteri, altra mente brillante che lo Stato, per nostra fortuna, ha mandato nella nostra città. Siamo sicuri che con il Prefetto Palomba, il questore Agricola e il Procuratore capo Gratteri, stia nascendo una fase nuova per la città di Napoli. Noi di Confesercenti – conclude Schiavo – non vediamo l’ora di poter fare la nostra parte. Siamo pronti a rimboccarci le maniche e aiutare in ogni forma i rappresentanti dello Stato, affinché gli imprenditori si sentano tutelati quando scelgono di investire nella nostra città, così come i turisti e residenti si sentano sicuri nel viverla liberamente tutti i giorni”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments