NAPOLI – Ammontava a oltre 120mila il debito di 48enne di Scampia, residente ai Ponti Rossi a Napoli, che è riuscito a ottenuto il riconoscimento dell’istanza per la crisi da sovraindebitamento.

IL PRIMO CASO IN CAMPANIA
È il primo caso in Campania, il secondo in Italia di applicazione della nuova legge “salva-suicidi”, attuata con l’articolo 283 del codice della crisi.
L’obiettivo della legge è quella di offrire la possibilità al debitore di liberarsi definitivamente dei propri debiti, anche nelle ipotesi in cui non abbia beni da mettere a disposizione di creditori concorrenti.

IL LAVORO DI EZIO STELLATO
A valutare positivamente l’istanza del 48enne è stato il gestore della crisi da sovraindebitamento Ezio Stellato, dottore commercialista ed esperto in materia di risanamento e riscossione.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments