incidente

NAPOLI – Nella mattinata odierna, si è svolta, presso il Palazzo di Governo, una riunione dell’Osservatorio per il monitoraggio e la pianificazione di interventi sulla incidentalità stradale, convocata dal Prefetto di Napoli, Michele di Bari.

All’incontro hanno preso parte l’Assessore alla Sicurezza del Comune di Napoli con il Comandante della Polizia locale, il Dirigente della Sezione Polizia Stradale, il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, i rappresentanti del Comando provinciale dei Carabinieri, della Direzione del VI Tronco Napoli Cassino, dell’Anas, dell’Ufficio Regionale ISTAT Campania, dell’Agenzia ANSFISA Campania, della Società Autostrade, della Società Tangenziale nonché il Presidente dell’ “Associazione Napoli Pedala”.

Sono stati analizzati i dati dell’ultimo quinquennio dell’incidentalità stradale dai quali è emerso un sensibile incremento dei sinistri mortali, soprattutto nell’ambito della città di Napoli, causati, secondo l’analisi delle Forze dell’ordine, nella stragrande maggioranza dei casi dall’alta velocità e dalla guida disattenta.

Al riguardo, è stata richiamata l’attenzione degli enti proprietari delle strade sulla necessità di adottare ogni utile misura atta a mitigare il fenomeno infortunistico, soprattutto nelle arterie maggiormente “a rischio”, curando la corretta manutenzione del manto stradale, della segnaletica verticale ed orizzontale, nonché delle barriere di protezione e programmando, ove sussista la disponibilità di risorse, anche l’installazione di sistemi di vigilanza di tipo elettronico.

Tutti gli interlocutori interessati hanno altresì convenuto sull’opportunità di promuovere specifici interventi finalizzati all’aumento della cultura della sicurezza, partendo dalle giovani generazioni.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments