NAPOLI – Il 13 e 14 ottobre scorsi si sono svolte presso questa Prefettura due riunioni, con la partecipazione dei rappresentanti del Comune di Napoli, della Questura, del Comando provinciale dei Carabinieri, del Comando provinciale della Guardia di finanza, della Sezione Polizia Stradale, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, della Soprintendenza Archeologica per le Belle Arti e il Paesaggio nonché delle società Terna Rete Italia ed E – distribuzione.

Gli incontri sono stati dedicati alla pianificazione di una serie di misure di carattere precauzionale in vista dell’avvio dell’esecuzione dei lavori di efficientamento della rete elettrica, che prevedono la sostituzione, a cura della predetta società di Terna, del cavo primario da 220 KW Astroni – Napoli centro, attualmente in esercizio e posto a servizio di circa 82.000 utenze.

Nel corso dei suddetti interventi, la continuità dell’erogazione sarà assicurata tramite la stazione elettrica sussidiaria di Napoli Levante ed, in caso di eventuale avaria di quest’ultima, attraverso un sistema di gruppi elettrogeni, già collocati da E-distribuzione in alcuni punti strategici del territorio comunale, che, insieme a quelli posizionati presso le cabine primarie di Napoli Porto e Doganella ed a quelli temporaneamente stoccati in riserva, potranno essere immediatamente trasportati, in caso di necessità, nei pressi delle cabine secondarie ed utilizzati per far fronte a situazioni di black out.

L’inizio dei lavori è fissato al prossimo 22 ottobre p.v. e la loro durata è stimata in trenta giorni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments