NAPOLI – Non c’è spazio per il verde in una società dove il consumismo detta legge e gli affari sono più importati della natura e dei suoi spazi.

A Napoli, in Piazza Amendola, due dei tre ficus presenti e una bougainvillea che abbellivano la zona dove sorgono diversi istituti scolastici, tra cui il prestigioso Liceo Umberto, sono stati recisi come hanno segnalato dei residenti al deputato dell’Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli e al consigliere municipale di Europa Verde e Gianni Caselli che ha sporto denuncia.

L’atto vandalico è arrivato in concomitanza con l’inizio dei lavori di un centro estetico che sta per aprire nei locali dove operava il Bar Moccia. Le piante recise oscuravano la cartellonistica pubblicitaria della nuova attività ed è proprio questo, secondo i segnalanti, il motivo che ha determinato l’abusiva potatura degli arbusti.

“Abbiamo sporto denuncia affinché si faccia luce su questa storia e i responsabili vengano individuati, anche attraverso l’ausilio delle immagini delle videocamere di controllo, e puniti. “-dichiarano Borrelli e Caselli- “E’ una vicenda molto grave sulla quale non abbiamo nessuna intenzioni di passarci sopra. Il verde ed il bene pubblico vanno tutelati e nessuno può permettersi di danneggiarli e/o modificarlo a proprio piacimento.”

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments