NAPOLI – Le Torri Aragonesi di via Marina a Napoli, a causa del rischio di crollo, sono state transennate e ingabbiate dalle reti metalliche da operai specializzati affiancati dai tecnici della Soprintendenza mentre tutta l’area è stata transennata con il nastro rosso come segnalato dall’attivista Vincenzo Papa.

Erano state restaurate e riconsegnate alla città due anni fa, nell’ambito del progetto Monumentando.

“Non c‘è pace per questi torri il cui fossato poco tempo fa, anche su nostra sollecitazione, è stato ripulito da tonnellate di rifiuti, tra cui avanzi di cibo gettati via dai senzatetto e dagli utenti della mensa che si trova in zona.”- commentano i consiglieri di Europa verde, quello regionale Francesco Emilio Borrelli, e quello della Municipalità II Salvatore Iodice, -“Le Torri Aragonesi erano state restaurate ma ora rischiano di crollare e sono ingabbiate in delle reti metalliche. Ora chiediamo spiegazioni. Povere torri, povero il nostro patrimonio trattato in modo indegno.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments