porto-di-napoli-1

NAPOLI – A causa della mancanza dei termoscanner utili a misurare la temperatura dei passeggeri, è saltata la corsa della prima nave veloce della Caremar in partenza da Napoli alle 5.35 e diretta a Capri.

Solo dopo le proteste dei sindaci dell’isola, e il reperimento dei necessari termoscanner, la situazione si è sbloccata consentendo la partenza del mezzo con circa due ore di ritardo.

In precedenza il comandante del traghetto aveva bloccato la partenza per l’impossibilità di procedere con i controlli sanitari a cui i passeggeri devono obbligatoriamente essere sottoposti prima di salire a bordo nel rispetto delle norme per l’emergenza coronavirus.

Immediate le proteste da parte di pendolari e autotrasportatori impossibilitati a imbarcare alimentari e attrezzature.(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments