NAPOLI –  Verso le 23 i Carabinieri della compagnia Napoli centro sono intervenuti a via Enrico De Marinis nel quartiere Porto per un’aggressione a un minorenne.

Da una prima sommaria ricostruzione ancora da verificare pare che poco prima un 14enne mentre era in compagnia di altri amici era stato aggredito da altri giovani suoi coetanei che lo colpivano con calci e pugni. Il motivo dell’aggressione potrebbe essere uno sguardo di troppo. Il 118 intervenuto sul posto ha medicato il 14enne diagnosticando un “TRAUMA CRANICO NON COMMOTIVO CON F.L.C. ZONA FRONTALE”. Ragazzino affidato ai propri genitori. Indagini in corso per ricostruire la vicenda con i Carabinieri che hanno acquisito le immagini di alcune telecamere presenti in zona.

 

Passa un’ora, è mezzanotte e lo “sguardo di troppo” si sposta a via San Carlo dove i Carabinieri intervengono per un’altra aggressione in danno di altri 2 minorenni.

Le vittime hanno 17 anni e da una prima sommaria ricostruzione pare che poco prima i 2 mentre erano in una non specificata zona dei quartieri spagnoli insieme ad altri amici venivano picchiati e feriti com armi bianche da un gruppo di coetanei.

Il personale del 118 ha portato i 2 ragazzi all’ospedale Pellegrini.

Per la prima vittima la seguente diagnosi:

“10 GIORNI DI RIPOSO PER FERITA DELL’ANCA E DELLA COSCIA SENZA MENZIONE DI COMPLICAZIONI, FERITE MULTIPLE DA PUNTA E TAGLIO FACCIA LATERALE DI COSCIA DX E MANO DX, FLC DORSO NASALE”.

 

Per la seconda vittima questa la diagnosi:

“10 GIORNI DI RIPOSO PER FERITA DA PUNTA E TAGLIO REG. NUCALE E REGIONE LATERALE DX DEL COLLO”.

 

I ragazzi sono stati affidati ai propri genitori. Indagini in corso da parte dei Carabinieri delle stazioni San giuseppe e quartieri spagnoli.

 

In quelle ore nel quartiere Avvocata i Carabinieri della compagnia napoli centro denunciavano un 16enne per guida senza patente e resistenza a pubblico ufficiale. I militari hanno sorpreso il ragazzo a Largo Ecce mentre era a bordo di uno scooter in compagnia di una 14enne. I 2 non indossavano il casco e all’alt il 16enne non si fermava ma invertiva la marcia tentando di fuggire. Uno dei Carabinieri è riuscito a bloccare i centauri che perdevano il controllo dello scooter per poi cadere. Stanno tutti bene.

 

Denunciato infine un parcheggiatore abusivo a piazza Matteotti e sequestrati 7 scooter.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments