NAPOLI – “Con una nota pubblicata ieri sulle pagine internet del Comune di Napoli nella quale si legge: ” Si comunica che gli Uffici di questa Municipalità 5 Arenella Vomero siti alla Via Morghen n. 84 – per sopravvenuti gravi motivi di natura tecnica che rendono inagibile la struttura – sono temporaneamente chiusi fino a nuova comunicazione. Restano assicurate tutte le prestazioni erogate o erogabili via email ” si è dato atto dell’inagibilità della sede comunale, a servizio dei 120mila residenti, di un territorio che comprende i quartieri del Vomero e dell’Arenella, peraltro la municipalità dove risiede il maggior numero di napoletani tra le dieci nelle quali è attualmente suddivisa la Città “.

A intervenire ancora una volta sulla vicenda è Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, già presidente della circoscrizione Vomero, che più di un anno fa aveva segnalato lo stato di degrado nel quale versava l’edificio polifunzionale posto in via Morghen, accanto alla stazione superiore della funicolare di Montesanto.

“Peraltro già oltre un anno fa – ricorda Capodanno – a seguito di alcune segnalazioni pervenutemi al riguardo, mi ero recato presso il centro polifunzionale, posto al Vomero in via Morghen, 84, dove sono ubicati gli uffici anagrafici comunali, la locale sezione dei vigili urbani e gli uffici circoscrizionali, per un territorio che comprende i quartieri del Vomero e dell’Arenella, dove risiedono circa 120mila napoletani. Avevo così potuto constatare di persona lo stato di degrado nel quale permangono diverse strutture dell’edificio in questione “.

“In particolare da tempo risulta interdetto, con delle barriere in materiale plastico, l’accesso, attraverso le scale, che dalla stessa via Morghen porta ai piani superiori dove sono ubicati gli uffici – puntualizza Capodanno -. La scala è stata considerata poco sicura, e dunque è stata chiusa ma, nonostante il trascorrere del tempo, ancora non è provveduto a ripristinarne la piena agibilità, consentendone l’accesso “.

“Ma i problemi all’edificio non finiscono qui – prosegue Capodanno -. Si nota tra l’altro che l’intradosso del passetto, subito la scala, posto sopra l’accesso al piano seminterrato, è completamente avvolto in una rete anticaduta. Inoltre, sulle facciate si osserva la presenza a vista di alcune armature metalliche, in parte trattate con prodotti anticorrosione, a seguito dell’espulsione del copriferro “.

Capodanno al riguardo sollecita ancora una volta gli uffici competenti affinché, effettuati i necessari riscontri e le verifiche del caso, si provveda, in tempi rapidi, a ripristinare la piena agibilità dell’edificio adibito a sede comunale della municipalità 5, consentendo ai cittadini di poter accedere agli uffici in esso ubicati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments