NAPOLI – Una baracca di fortuna assemblata con materiali recuperati dalla spazzatura è stata realizzata da un clochard nello spazio tra il muro del marciapiede di via Caracciolo e gli scogli frangiflutti antistanti il Lungomare.

La video segnalazione è stata inviata al deputato di Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli e ai consiglieri di Europa Verde della I Municipalità Gianni caselli e Lorenzo Pascucci.
“Abbiamo chiesto che venga subito rimosso questo rifugio di fortuna, costruito nel bel mezzo del Lungomare di Napoli, prima di tutto nell’interesse dello stesso occupante la cui incolumità potrebbe essere seriamente messa a rischio da un’ondata improvvisa, tipiche di questa stagione invernale, oppure da atti teppistici e lanci di bottiglie di cui potrebbe essere vittima il senza fissa dimora. In secondo luogo perché il nostro Lungomare, già mortificato da ogni tipo di abuso commerciale e non, non può continuare a versare in uno stato di degrado che mette in seria discussione l’immagine della città agli occhi di turisti e cittadini. Auspichiamo in un intervento tempestivo che possa risolvere positivamente questa situazione e in un maggiore controllo da parte delle forze dell’ordine per prevenire nuovi episodi simili”. Queste le parole del deputato Borrelli e dei rappresentanti di Europa Verde.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments