NAPOLI – Il corpo di un uomo, Antonio (Tony) Scotto Di Luzio di 42 anni è stato trovato senza vita all’interno dell’area di parcheggio sottostante al settore ospite dello stadio Diego Armando Maradona. Secondo una prima ricostruzione che è stata fornita da un amico della vittima, entrambi erano senza biglietti e stavano cercando di arrivare sugli spalti mediante un cunicolo. L’amico della vittima ha trovato l’accesso bloccato a causa di una trave caduta e ha preferito non provare, mentre, il 42enne è passato per prima, si è arrampicato ed è caduto da un’altezza di 20 metri, finendo al suolo. La segnalazione è arrivata subito dopo la fine della partita. Sul posto presenti le forze dell’ordine e della polizia scientifica.

IL COMUNICATO DEL COMUNE

Saranno immediatamente ripristinate le grate tagliate dai vigili del fuoco per recuperare il corpo dell’uomo trovato senza vita nell’area di parcheggio dismessa che si trova al di sotto del settore Ospiti dello stadio Maradona. L’area Patrimonio del Comune si è attivata per ricollocare le protezioni che erano state rimosse. L’Amministrazione comunale si è anche attivata per approfondire la dinamica del tragico incidente avvenuto – secondo una prima ricostruzione – nel tentativo da parte dell’uomo di arrampicarsi per accedere all’impianto in occasione della partita Napoli-Milan senza passare per la zona di controllo dei biglietti.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments