NAPOLI – Notte di violenza a Napoli con diversi episodi che hanno visto protagonisti minorenni. Un cittadino si è rivolto al deputato Francesco Emilio Borrelli per denunciare quanto accaduto la scorsa notte al nipote: “D. di 15 anni insieme ad altri 4 amici coetanei tutti di buona famiglia si trovavano alla via R.Tarantino al Vomero per una passeggiata, intorno alle ore 19. All’improvviso un gruppo di teppisti formato da cinque ragazzi minorenni li ha aggrediti senza nessuna ragione. Mio nipote ha avuto la peggio, è stato preso a calci dietro la testa e ha riportato varie escoriazioni. Solo con l’arrivo di un signore i teppisti sono scappati. Ha passato la notte all’ospedale Cardarelli per effettuare una tac. I ragazzi, accompagnati dai vari genitori, hanno sporto denuncia alla polizia. Purtroppo ci troviamo dinanzi a fatti così gravi che accadono sempre più spesso” ha raccontato il cittadino. A Pianura, durante la notte, un carabiniere è stato aggredito da un gruppo di ragazzini mentre si trovava in auto con la compagna. I giovani hanno minacciato di prenderli a calci e pugni e uno di loro brandiva un bastone con un punteruolo frangi cristalli attaccato all’estremità. Quando l’uomo ha detto di essere un carabiniere i ragazzi sono fuggiti. Allertata la centrale e registrato il numero di targa di uno degli scooter con cui i ragazzi sono fuggiti, è stato prontamente rintracciato il 16enne che era in possesso dell’arma. A San Giovanni a Teduccio, invece, uno scooter è stato lungamente inseguito dai Carabinieri fino a quando i fuggitivi non hanno perso il controllo del mezzo. I due, un 18enne e un 15enne, sono stati ritrovati in possesso di una pistola replica priva di tappo rosso e una maschera che ricorda il protagonista di un noto film dell’orrore.
“C’è in atto una deriva violenta senza freni che coinvolge giovani e giovanissimi della nostra città e a farne le spese sono sempre i cittadini per bene, bersaglio di questi delinquenti senza scrupoli. C’è bisogno di una risposta durissima da parte dello Stato per rispondere a queste violenze indiscriminate e senza senso. E’ dilagante il senso di impunità tra i criminali che entrano ed escono di prigione in continuazione, ogni volta osannati pubblicamente come eroi dai loro amici o familiari. Bisogna mettere in campo ogni azione possibile per contrastare quella che è diventata una vera e propria emergenza”. Ha così commentato il deputato di Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments