NAPOLI – “La collezione di oscenità proposta da Tik Tok ci regala una nuova pericolosissima challenge che sta andando sempre più di moda nel napoletano: genitori che filmano i propri figli in tenerissima età alla guida di scooter potenti, senza casco e alcuna forma di protezione.

Il tutto condito quasi sempre da frasi epiche come “Due anni di uomo, chissà da chi ha pigliato!”.

Noi speriamo proprio che questi bimbi non prendano dai loro genitori e, quando saranno adulti, guardino con il giusto disprezzo la realizzazione di questi video da parte di chi ha messo in pericolo la loro incolumità per puro divertimento. I minori devono essere tutelati da questa barbarie che sembra prendere sempre più piede nei social.

Un vero e proprio manifesto alla irresponsabilità genitoriale. Chiediamo un intervento puntuale delle forze dell’ordine su questi casi, risalendo agli autori di questi video vergognosi e attivando i servizi sociali competenti per assicurarsi che questi bimbi abbiano tutte le possibilità di crescere in modo sano e, soprattutto, al sicuro dai pericoli”.

Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, e del conduttore radiofonico, Gianni Simioli, che hanno ricevuto numerosi video in merito che hanno girato alle autorità competenti.

challenge bimbi scooter

“La collezione di oscenità proposta da Tiktok ci regala una nuova pericolosissima challenge che sta andando sempre più di moda nel napoletano: genitori che filmano i propri figli in tenerissima età alla guida di scooter potenti, senza casco e alcuna forma di protezione. Il tutto condito quasi sempre da frasi epiche come “Due anni di uomo, chissà da chi ha pigliato!”. Noi speriamo proprio che questi bimbi non prendano dai loro genitori e, quando saranno adulti, guardino con il giusto disprezzo la realizzazione di questi video da parte di chi ha messo in pericolo la loro incolumità per puro divertimento. I minori devono essere tutelati da questa barbarie che sembra prendere sempre più piede nei social. Un vero e proprio manifesto alla irresponsabilità genitoriale. Chiediamo un intervento puntuale delle forze dell’ordine su questi casi, risalendo agli autori di questi video vergognosi e attivando i servizi sociali competenti per assicurarsi che questi bimbi abbiano tutte le possibilità di crescere in modo sano e, soprattutto, al sicuro dai pericoli”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, e del conduttore radiofonico, Gianni Simioli, che hanno ricevuto numerosi video in merito che hanno girato alle autorità competenti.

Posted by Francesco Emilio Borrelli on Monday, April 5, 2021

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments