NAPOLI – “I parcheggiatori abusivi si sentono ormai padroni di via Mezzocannone e fanno parcheggiare le auto ovunque, anche sui marciapiedi, rendendo impossibile ai disabili di fruire del centro storico durante le ore serali. E’ una vergogna che va avanti da troppo tempo. Chiediamo misure drastiche da parte dei tutori della legge per impedire a questi balordi di rendere invivibili le strade della nostra città. Il nuovo ministro dell’Interno si sbrighi ad incrementare i provvedimenti per reprimere questo fenomeno e sbattere questi cialtroni in galera. Ma anche i cittadini hanno le loro colpe, perché decidere di parcheggiare su un marciapiede e pagare un criminale? Bisogna denunciare! C’è una lotta di civiltà che dobbiamo portare avanti, per sconfiggere i cialtroni che ogni giorno infangano la reputazione della nostra città”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

“Chiediamo ai tutori della legge un presidio maggiore in queste zone afflitte dal cancro dei parcheggiatori abusivi – prosegue il consigliere Borrelli – soprattutto nelle ore notturne, dove vengono commessi il maggior numero di reati. Serve il pugno duro, la repressione più totale. Ci appelliamo anche al senso civico dei cittadini, per interrompere questo malcostume che si ripete nelle strade di Napoli. Non dobbiamo sottostare a questi atti camorristici, dobbiamo ribellarci”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments