NAPOLI – Nella giornata di ieri si sono verificati dei disagi per gli utenti della cirumflegrea tanto che alla stazione di Montesanto è partita una vera e propria protesta. Secondo quanto spiegato da diversi cittadini che si sono rivolti al deputato dell’Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli, uno dei treni, nella galleria che collega la stazione Piave con quella del capolinea Montesanto, sarebbe stato fermo per diverso tempo, per motivi ancora da accertare, e con le porte chiuse. La mancanza di circolazione d’aria e i vagoni strapieni, dato che la corsa precedente era saltata, hanno fatto sì che diversi passeggeri siano stati colti da malori. Questo è ciò che raccontano i passeggeri rivoltisi a Borrelli.

“Non abbiamo avuto alcuna comunicazione e non hanno aperto neanche le porte. ” – ha raccontato una dei passeggeri del treno. Abbiamo chiesto all’ EAV di darci spiegazioni su ciò che accaduto. Al di là di come siano andate le cose, per un motivo o per un altro ci sono troppi inconvenienti, disservizi e ritardi e a pagare sono sempre gli utenti“ -ha dichiarato Borrelli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments