NAPOLI – L’attenzione particolare delle forze dell’ordine nei confronti del rione Traiano ha portato ad un blitz e al sequestro di 8 pistole e 300 proiettili.

In un terreno abbandonato in viale romolo e remo i carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo di Napoli hanno rinvenuto sotto terra una tanica contenente l’arsenale.

Una pistola semiautomatica con matricola abrasa e caricata con 9 cartucce, un’altra semiautomatica ma con matricola punzonata, un revolver con matricola, 2 revolver con matricola punzonata e 3 revolver senza matricola.

Non è la prima volta che le forze dell’ordine trovano armi nel quartiere noto alle cronache per il fiorente spaccio di droga.

L’ultimo sequestro di armi nella zona è avvenuto nel mese di luglio quando, durante un’attività di controllo, sempre i carabinieri trovarono a casa di un pusher una pistola semi automatico con puntatore laser e il caricatore pieno di proiettili. Lo scorso ottobre vennero invece sequestrate 5 bombe a mano e fucili a pompa calibro 12.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments