SAN VITALIANO – Come ogni buona fiaba a lieto fine che si rispetti, riceviamo notizia di un intervento dei carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna che con esito positivo, nel periodo delle festività natalizie, hanno salvato in extremis la vita ad un uomo, un 60enne di San Vitaliano, che aveva tentato di togliersi la vita, probabilmente per motivi familiari: pare, infatti, che il 60enne, separato dalla moglie, abbia problemi personali con l’ex coniuge. Non poteva esserci regalo di Natale migliore.

Solo la prontezza dei vicini di casa, che prontamente hanno allertato le forze dell’ordine, ha permesso che il folle e disperato gesto dell’uomo non venisse portato a termine. Attualmente l’uomo si trova ancora ricoverato in ospedale, ma le sue condizioni di salute sono stabili e non è in pericolo di vita.

Tutto inizia quando i militari vengono allertati da una telefonata alla centrale operativa del comando provinciale dei carabinieri di Castello di Cisterna: un uomo che manifesta chiari intenti suicidi a San Vitaliano (NA). Immediato l’invio di una pattuglia della compagnia: i militari hanno così iniziano una corsa contro il tempo e sono riusciti a sventare il tentativo di suicidio.

Grazie all’aiuto di alcuni vicini di casa, le forze dell’ordine al loro arrivo individuano un uomo di mezza, privo di sensi, cianotico, in posizione eretta, con i piedi sospesi in aria e la testa china verso il basso. Subito i militari lo sollevano e sciolgono il nodo della corda con la quale il 60enne aveva tentato il disperato gesto. Una volta a terra, l’uomo non riprende immediatamente conoscenza, avendo riportato lesioni all’esofago e al collo, ma grazie alle manovre di primo soccorso dei due carabinieri intervenuti, riesce a riprendere a respirare, seppur con molte difficoltà. Sul posto sono intervenuti anche gli operatori del personale medico-sanitario dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola, giunti sul posto con un’ambulanza. L’uomo è stato così trasportato presso il nosocomio bruniano, dove attualmente è ancora ricoverato per le cure del caso. Il nostro plauso va sempre all’Arma dei Carabinieri, costantemente vicina ai cittadini.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments