NAPOLI – “Via Serapide, nel cuore di Santa Lucia, è diventata ostaggio dei parcheggiatori abusivi. Ci è stato segnalato che dopo le 19,00 gli estorsori la militarizzano, rendendola di fatto non percorribile.

Le automobili, infatti, vengono parcheggiate in seconda fila, lungo i marciapiedi e in prossimità delle curve. In tal modo la diventa quasi una trappola per chi la attraversa.

All’inciviltà dei parcheggiatori si aggiunge quella di alcuni residenti che, senza alcun titolo, occupano le strisce blu con delle transenne per impedire la sosta alle automobili”.

La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “La situazione di via Serapide è comune a molte altre arterie della città.

Purtroppo la prepotenza dei parcheggiatori abusivi rappresenta una metastasi della civiltà. Il comandante della polizia municipale Ciro Esposito ci ha comunicato della denuncia di un parcheggiatore storico, attivo tra via Chiatamone e Santa Lucia, dopo che gli agenti lo hanno sorpreso sabato sera con un ordine di allontanamento e il verbale redatto la mattina stessa.

Continuiamo a chiedere al governo l’emissione dei decreti attuativi dell’articolo 21 del Decreto Sicurezza, in modo da poter arrestare questi delinquenti. A tal proposito siamo soddisfatti della raccolta firme di sabato. Chi non ha potuto firmare può collegarsi al sito Change.org e appoggiare la nostra battaglia attraverso la nostra petizione online”.

Di seguito i video che mostrano la situazione di via Serapide:

Transenne installate abusivamente in via Serapide

Transenne installate #abusivamente dai residenti che impediscono agli automobilisti di #parcheggiare nelle strisce blu. Siamo in via Serapide, nel cuore di Santa Lucia. Tra parcheggiatori abusivi e ostacoli, la strada è un vero e proprio incubo

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Lunedì 18 febbraio 2019

Via Serapide. Inciviltà nel cuore di Santa Lucia tra parcheggiatori abusivi e ostacoli

Santa Lucia in preda all’inciviltà. #Parcheggiatoriabusivi, auto in doppia fila e transenne installate da privati. #Verdi: “Situazione indegna, basta con la prepotenza degli estorsori. Una persona allontanata sabato, attendiamo la firma dei decreti da Salvini. Centinaia di firme per la nostra petizione, vanno arrestati tutti”“Via Serapide, nel cuore di Santa Lucia, è diventata ostaggio dei parcheggiatori abusivi. Ci è stato segnalato che dopo le 19,00 gli estorsori la militarizzano, rendendola di fatto non percorribile. Le automobili, infatti, vengono parcheggiate in seconda fila, lungo i marciapiedi e in prossimità delle curve. In tal modo la diventa quasi una trappola per chi la attraversa. All’inciviltà dei parcheggiatori si aggiunge quella di alcuni residenti che, senza alcun titolo, occupano le strisce blu con delle transenne per impedire la sosta alle automobili”. La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “La situazione di via Serapide è comune a molte altre arterie della città. Purtroppo la prepotenza dei parcheggiatori abusivi rappresenta una metastasi della civiltà. Il comandante della polizia municipale Ciro Esposito ci ha comunicato della denuncia di un parcheggiatore storico, attivo tra via Chiatamone e Santa Lucia, dopo che gli agenti lo hanno sorpreso sabato sera con un ordine di allontanamento e il verbale redatto la mattina stessa. Continuiamo a chiedere al governo l’emissione dei decreti attuativi dell’articolo 21 del Decreto Sicurezza, in modo da poter arrestare questi delinquenti. A tal proposito siamo soddisfatti della raccolta firme di sabato. Chi non ha potuto firmare può collegarsi al sito Change.org e appoggiare la nostra battaglia attraverso la petizione online”.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Lunedì 18 febbraio 2019

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments